Intel Core i9 9980XE – Recensione

18 Core, 36 Thread, 4,5 Ghz in Turbo Boost e potenza da vendere. Queste sono le caratteristiche di Intel Core i9 9980XE, nuova CPU HEDT top di gamma.

Ad Ottobre 2018 Intel presentò la serie 9 di CPU Desktop introducendo per la prima volta in ambito consumer Core i9 9900K, un processore da 8 Core e 16 Thread in grado di raggiungere in Turbo Boost la frequenza di ben 5.0 Ghz. Successivamente Intel svelò i suoi piani per le sue CPU HEDT, High-End Desktop, basate su architettura Skylake. Stiamo parlando delle nuove CPU Core X che entrano a far parte della loro nona generazione.

Intel Core i9 9980XE

L’architettura alla base di questa nona generazione di CPU Core X è la medesima di quella precedente, in commercio dall’estate 2017. Intel però ha introdotto diverse migliorie: la prima è l’incremento delle frequenza di base e in turbo boost, grazie all’affinamento della tecnologia produttiva che però rimane sempre a 14 nanometri. La seconda è l’unificazione del controller PCI Express, che ora prevede 44 linee in tutte le CPU. Il TDP è stato anch’esso unificato corrispondendo a 165 W per ogni modello. Anche la memoria cache L3 è stata rivista, e in alcune CPU è stata incrementata. Il chipset e il socket sono sempre i medesimi, ovvero X299 e LGA 2066. Tutte le schede madri in commercio sono pienamente compatibili con le nuove CPU Core X, a patto di aggiornare il bios prima dell’installazione del nuovo processore.

Per la nona generazione di CPU Core X, Intel ha abbandonato completamente la nomenclatura i7, che nella scorsa generazione era relegata ai processori con 8 e 6 Core. Quest’ultimi sono stati completamente eliminati. Per ottenere prestazioni migliori e uno scambio termico più efficiente, Intel, come per le CPU Coffe Lake di nona generazione, ha introdotto una TIM (Thermal Interface Material) di tipo saldato.

Intel Core i9 9980XE

Grazie a Intel, abbiamo in prova la sua CPU top di gamma, Core i9 9980XE, successore di Core i9 7980XE. Si tratta sempre di una CPU da ben 18 Core e 36 thread con frequenza di 3 Ghz, mentre in Turbo Boost è in grado di arrivare fino a 4,5 Ghz. La memoria Cache è pressoché invariata rispetto al predecessore ed è di 24,75 MB. Il controller PCI Express è sempre di tipo 3.0 ed è in grado di gestirne fino a 44 linee. Il controller delle memorie è sempre il medesimo ed è in grado di gestire memorie DDR4 2666 Mhz. La tecnologia produttiva su Intel Core i9 9980XE viene indicato come 14 nanometri ++, indice di un processo più raffinato che porta la CPU ad avere frequenze maggiori rispetto al suo predecessore Core i9-7980XE, anche se in Turbo Boost 3.0 la differenza non è così netta rispetto alla frequenza base.

Intel Core i9 9980XE

Di seguito potete vedere tutte le caratteristiche principali di Intel Core i9 9980XE rispetto al suo predecessore

Intel Core i9 9980XEIntel Core i9-7980XE
Core1616
Thread3232
Clock3 Ghz2,6 Ghz
Turbo 2.04,5 GHz4,2 GHz
Turbo 3.04,5 GHz4,4 GHz
Cache L324,75MB 24,75MB
PCIe 3.04444
MemoryDDR4 2666DDR4 2666
TDP165W165W
Prezzo$1.979$1.979

Abbiamo provato i 16 Core della CPU con il seguente sistema:

3DMark

Il primo benchmark con cui ci siamo dilettati a testare Intel Core i9 9980XE è stata la suite 3DMark. Lo abbiamo stressato sia con Time Spy in DX12, e anche con Fire Strike in DX11. Sul Primo la nostra CPU ha totalizzato un punteggio di 10577 punti, mentre su Fire Strike ha realizzato ben 28197 punti.

PC Mark 10

Il secondo benchmark che abbiamo utilizzato è PC Mark 10, un software che simula e testa il comportamento del nostro PC durante tutti quei lavori tipici di ufficio. Intel Core i9 9980XE è riuscito a totalizzare ben 5408 punti.

Win War 5.60

Win War è uno dei programmi di compressione dei file più famoso e utilizzato. Al suo interno integra anche un benchmark. Intel Core i9 9980XE è riuscito a totalizzare uno score di 19.238 KB/s. Davanti a lui vi è solo il nuovo Intel Core i9 9900K, questo perché Win Rar è un programma che predilige le CPU con elevata frequenza rispetto a quelle con maggior numero di core.

CineBench R15

Cinebench R15 è uno dei benchmark nella quale si simula il rendering di un’immagine, più famoso e utilizzato. Riesce a dare un’ottima panoramica su quelle che saranno le prestazioni della nostra CPU. Intel Core i9 9980XE è riuscito a totalizzare 3656 CB nel test multi core.

Corona

Corona 1.3 è un altro benchmark nella quale si simula una fase di rendering di un’immagine estremamente complessa. Il nostro Intel Core i9 9980XE è riuscito a renderizzare l’immagine in appena 56 secondi.

Blender Benchmark

Blender Benchmark è un altro test che simula una fase di rendering. Abbiamo utilizzato la scena dove il programma andrà ad elaborare un’immagine di una BMW. Core i9 9980XE è riuscito a renderizzare l’intera immagine in 141 secondi.

AIDA 64

Un altro programma che abbiamo utilizzato per testare la CPU è AIDA 64, famoso software che al suo interno comprendo diversi benchmark per stressare al meglio la propria CPU.

  • Nel primo test, Queen, Intel Core i9 9980XE ha ottenuto un punteggio di 166305 punti, davvero impressionante.
  • Su PhotoWorxx il nostro sample ha ottenuto uno score di 44680 MPixel/s.
  • Su ZLib Intel Core i9 9980XE ha ottenuto un punteggio di ben 154830 MB/s.
  • L’ultimo test che abbiamo utilizzato su Aida 64 è AES. Qua Intel Core i9 9980XE ha ottenuto uno score di 77965 MB/s.

Abbiamo provato ad overcloccare Intel Core i9 9980XE e siamo riusciti a portarlo, in maniera stabile alla frequenza di 4,9 GHz con un voltaggio di appena 1,25 V.

Intel Core i9 9980XE

Abbiamo ripetuto alcuni test ottenendo ottimi risultati. Su CineBench R15 Intel Core i9 9980XE  ha ottenuto un punteggio di 4191 CB, ottenendo un incremento del 14,63%. Su PC Mark 10 invece abbiamo totalizzato un punteggio di 6315 punti, ottenendo un incremento del 16,78%.

Abbiamo provato in overclock anche i vari benchmark di Aida 64 ottenendo i seguenti risultati:

  • Queen: 192365 punti, ottenendo un incremento del 15,67%;
  • PhotoWorxx: 6834 MPixel/s, ottenendo un incremento del 15,2%;
  • ZLib: 178904 MB/s, ottenendo un incremento del 15,55%;
  • AES: 90330 MB/s, ottenendo un incremento del 15,86%.

Grazie al processo produttivo più raffinato, nonostante le frequenze più elevate rispetto al suo predecessore, Intel su Core i9 9980XE è riuscita a mantenere lo stesso TDP di Core i9 7980XE. Parliamo di ben 165 W di TDP, un consumo non indifferente, soprattutto perché per mantenere la CPU fresca bisognerà adottare dei sistemi di raffreddamento non proprio economici. Chi si potrà permettere questa CPU di certo non avrà problemi a comprare un dissipatore a liquido AIO all’altezza, oppure crearsi un custom loop.

Intel Core i9 9980XE

Abbiamo testato Intel Core i9 9980XE utilizzando un raffreddamento a liquido custom, utilizzando un radiatore EK da 360 spesso 6 cm, accompagnato da tre ventole Noctua Industrial da 120 millimetri in grado di raggiungere i 3000 rpm massimi. Durante i nostri test abbiamo cercato di mantenere la temperatura della stanza il più costante possibile e sempre attorno ai 20 gradi. In idle la CPU ha raggiunto una temperatura massima di circa 36 gradi con un consumo a monte dell’alimentatore, di circa 130 w. In full load, precisamente durante una sessione di CineBench R15, Intel Core i9 9980XE ha raggiunto la temperatura massima di 57 gradi, con un consumo a monte dell’alimentatore di circa 410 w. In overclock inveceIntel Core i9 9980XE ha raggiunto una temperatura di 73 gradi, con un consumo totale di circa 503 w. L’incremento ottenuto in fase di overclock è di circa il 15%, ma effettuare tale operazione richiede obbligatoriamente un dissipatore che riesca a stare dietro a tutto il calore generato dai 18 core della CPU.

Intel Core i9 9980XE

Tanti core e tanta potenza sono proporzionali al costo della CPU: Intel Core i9 9980XE non è una CPU per tutti. Le prestazioni sono davvero impressionanti. La declinazione top di gamma delle CPU Core X di nona generazione riesce a garantire delle ottime prestazioni in ogni ambito, sia lavorativo che ludico. I 18 core e 36 thread riescono a garantire delle prestazioni formidabili in fase di rendering facendo risparmiare un sacco di tempo ai professionisti. I consumi, soprattutto a frequenza base, sono abbastanza contenuti e con il TDP di 165 W, si riesce a gestire il calore di Core i9 9980XE con un qualsiasi dissipatore AIO da almeno 240. In fase di overclock sia i consumi e le temperature si innalzano inevitabilmente e per garantire delle prestazioni costanti nel tempo bisognerà adottare il proprio pc di un sistema di raffreddamento adeguato.

Se siete dei professionisti e siete alla ricerca di una CPU che sia in grado di comportarsi egregiamente in ogni ambito, Intel Core i9 9980XE è il processore che fa al caso vostro. Se invece siete degli appassionati di hardware che cercano la CPU migliore per giocare e che vi dia le massime performance in ambito ludico, risparmiate pure i soldi e prendetevi il nuovo Core i9 9900K, che sarà in grado di offrire prestazioni migliori, a fronte di consumi e costi molto più inferiori. Potete acquistare Intel Core i9 9980XE su Amazon al presso di 1937€.

Caricamento in corso...