Project Athena Open Labs presentati da Intel

Intel ha presentato l'apertura della nuova iniziativa Project Athena Open Labs in Taipei, Shanghai e Folsom California, per valutare e certificare i nuovi progetti Athena da presentare sul mercato nel 2020.

Intel ha annunciato il suo Project Athena Open Labs, una nuova iniziativa progettata a favore dell’utente e diretta alla prossima ondata di notebook e laptop ad alte prestazioni al CES 2019.

Project Athena Open Labs by Intel

Il programma è un ricordo dell’iniziativa Intel Ultrabook, che spinse la transizione verso i prodotti sottili e leggeri (thin-and-light). Athena invece pone l’accento sull’aumento di performance e reattività nel fattore di forma al quale siamo abituati. In altre parole, l’azienda non spinge più verso apparati sempre più sottili.  I progetti basati su Athena saranno in grado di offrire sino a 20 ore di durata della batteria, ripristino pressoché istantaneo della sessione interrotta (il laptop torna immediatamente in vita all’apertura del cover), connettività 5Ge tecnologie AI per spingere la produttività. Questi nuovi apparati giungeranno sul mercato come laptop prodotti da OEM, tuttavia Intel sarà presente come aiuto allo sviluppo e come certificatore dei prodotti.

Capire dove questo progetto voglia arrivare è semplice: una nuova classe di laptop che contrasti la crescita dei prodotti Qualcomm Snapdragon-powered Always Connected PCs (ACPCs). Ciò tuttavia dovrebbe anche condurre l’utente finale verso una nuova forma di innovazione. Secondo Intel i primi risultati del programma arriveranno sul mercato nella seconda metà del 2019, quindi ci aspetteremo di vedere le nuove idee  al Computex questo stesso mese. Alcuni dei prodotti sfoggeranno i nuovi processori Intel Ice Lake con tecnologia a 10nm, ma Intel prevede anche di spingere i nuovi progetti basati su Athenacon i processori della serie Y ed U.

Intel - Project Athena Open Labs

Intel progetta di continuare lo sviluppo del Project Athena con i propri partner. Questa scelta richiede collaborazione e certificazione in tutti gli aspetti progettuali. È esattamente in questo frangente che si esplica il paradigma Project Athena Open Labs. Gli ingegneri in ciascuno dei nuovi stabilimenti si occuperanno di “testare, ottimizzare, ed offrire raccomandazioni per migliorare le caratteristiche di potenza, consumo e prestazioni relative ad una vasta scelta di componenti nella categoria laptop, come audio, display, controller embedded, periferiche tattili, SSD e wireless”.

OEM, ODM and IHV inizieranno ad offrire i propri device all’analisi nelle prossime settimane. Intel si aspetta l’arrivo sul mnercato di questi nuovi progetti nel 2020, ma sono in molti a credere di poter vedere qualcosa di più della prima generazione di modelli già al Computex 2019.

Caricamento in corso...