Director di God of War appoggia aumento dei prezzi

Vai alla scheda di God of War

Corey Barlog interviene sulla questione dell'aumento dei prezzi dei videogiochi.

Di recente 2K ha annunciato che NBA 2K21 sarebbe stato venduto alla cifra di 70 dollari, registrando un aumento di circa dieci dollari rispetto al passato. L’annuncio ha creato una vera e propria disputa nel mondo videoludico, sia tra il pubblico sia all’interno della stampa specializzata e dell’industria stessa. Al dibattito si è aggiunta anche un’importantissima figura del settore, il game director di God of War, Corey Barlog. Quest’ultimo ha infatti risposto a un tweet, in cui l’autore spiegava di non aver affatto intenzione di comprare videogiochi a prezzi più alti di 60 dollari.

https://www.youtube.com/watch?v=P1ejSa_gonc

Il director di God of War ha ribattuto spiegando l’aumento dei prezzi può essere una buona soluzione, poiché eliminerebbe la necessità di ricorrere al sistema delle microtransazioni. Va poi ricordato, tuttavia, che questo sembra essere un problema esclusivamente statunitense. In altre zone i prezzi sono già aumentati in passato e l’Italia ne è un chiaro esempio, considerando che alcuni giochi sono arrivati a toccare, nella loro versione standard, cifre anche superiori a 70 euro.

God of War aumento prezzi

Ricordiamo, però, che per il momento si tratta di una decisione che riguarda singoli publisher e non è detto che l’intero settore abbia intenzione arrivare a un aumento dei prezzi così ingente per i giochi della generazione di PlayStation 5 e Xbox Series X.

Caricamento in corso...