Google presenta Project Stream e mostra Assassin’s Creed Odyssey

Arriva la riposta di Google a Sony e Microsoft

Si rumoreggiava da tempo che Google avesse dei piani per offrire un qualche tipo di servizio legato al mondo dell’intrattenimento videoludico e finalmente la compagnia ha annunciato ufficialmente cosa bolle in pentola: “Project Stream”. Si tratta di una tecnologia di streaming, come è facile intuire, ed è legata al browser di Google, Chrome. A partire dal 5 ottobre, alcuni partecipanti selezionati avranno la possibilità di giocare in streaming ad Assassin’s Creed Odyssey (qui la nostra recensione) attraverso il proprio browser Google Chrome. La fase di test durerà fino a metà gennaio 2019.

È possibile vedere un video che, basandoci su quanto riportato, mostra una fase di streaming del gioco.

Catherine Hsiao, di Google, ha scritto:

L’idea di riprodurre in streaming un contenuto così ricco graficamente e che richiede una interazione quasi istantanea tra imput di comandi e grafica sullo schermo crea tutta una serie di sfide. Mentre si riproduce in streaming una serie TV o un film, gli spettatori si aspettano qualche secondo di buffering all’inizio, ma la latenza dello streaming di un gioco di alta qualità deve essere misurata in millisecondi, senza peggioramenti a livello di qualità grafica.

Assassin's Creed Odyssey

Ci sono comunque delle limitazioni durante questo servizio: ad esempio, non è possibile acquistare i contenuti in-game e, inoltre, Google si riserva il diritto di limitare il numero di giocatori attivi in qualsiasi momento.

È chiaro che Project Stream sia una tecnologia agli albori, ma questi primi test potrebbero portare a un completo e funzionante sistema di streaming. I test, per ora, sono aperti solamente al pubblico statunitense.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi mettere le mani su giochi in anteprima, partecipare a eventi esclusivi e scrivere su quello che ti appasiona? Unisciti al nostro staff! Clicca qui e vieni a far parte della nostra squadra!
Caricamento in corso...