Richard Garriott è tornato dallo spazio

Il game designer (attualmente impiegato in NCsoft) è atterrato sulla terra un paio di giorni fa, di ritorno dal suo viaggio nello spazio durato 12 giorni.

L’atterraggio è avvenuto nel deserto del Kazakhstan e il capo dell’agenzia spaziale russa Roskosmos, Anatoly Perminov, l’ha definito "un atterraggio ideale". Garriott, che si vocifera abbia pagato 30 milioni di dollari per partecipare alla inusuale avventura (attraverso una compagnia chiamata Space Adventures) ha partecipato ad esperimenti della NASA sulle conseguenze della vita nello spazio sul fisico degli astronauti.

 

Garriott ha portato con sé nello spazio alcuni oggetti atipici. Come parte dell’ "Operazione immortalità", ha portato nello spazio una capsula digitale contenente la storia dell’umanità e dei suoi traguardi maggiori (ci sarà anche l’invenzione del videogame?), messaggi personali da gente di tutto il mondo, dati di utenti di Tabula Rasa, e DNA digitalizzato di alcuni giocatori. Inoltre il designer ha portato con sé il codice di Tabula Rasa per lanciarlo nello spazio, così che fosse il primo videogame a lasciare la terra.

 

Subito dopo l’atterraggio, Garriott ha dichiarato: "Che viaggio fantastico. Questa è davvero un esperienza unica".

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi mettere le mani su giochi in anteprima, partecipare a eventi esclusivi e scrivere su quello che ti appasiona? Unisciti al nostro staff! Clicca qui e vieni a far parte della nostra squadra!
Caricamento in corso...