Sony, Microsoft e Nintendo salteranno l’E3

Sembra proprio che i tre colossi non prenderanno parte all'evento americano.

Ebbene sì: dopo tre lunghi e difficili anni l’E3, uno degli eventi maggiormente blasonati a tema videogiochi, tornerà a svolgersi dal vivo, secondo quanto affermato dall’ESA (Entertainment Software Association), presso il ben conosciuto Convention Center di Los Angeles. Dal 13 giugno al 16 giugno gli appassionati del medium videoludico potranno godersi gli annunci e i tanti reveal che, quasi con certezza, verranno resi noti al pubblico in quell’occasione.

E3

Non ci sono, però, buone notizie sul fronte partecipazioni all’evento. Un recente report di IGN ha confermato che Sony, Microsoft e Nintendo – le tre maggiori compagnie attualmente attive nell’industria dei videogames – non dovrebbero prendere parte all’evento di Los Angeles. Questa indiscrezione, tuttavia, non è stata confermata o smentita da parte dell’organizzatore dell’E3 ma, certo è, qualora dovesse dimostrarsi vera si rivelerebbe un duro colpo per quella che è la più grande fiera di videogames in America.

Lato Microsoft possiamo dormire sonni tranquilli in quanto, anche quest’anno, l’azienda di Redmond riproporrà l’evento Xbox Showcase sempre nel mese di giugno. Sony e Nintendo, al contrario, preferiscono la sapiente via del silenzio, quantomeno a distanza di parecchi mesi, anche se entrambe ci hanno ormai abituato ai propri eventi standalone. A ciò si aggiunga la crescita che il Summer Game Fest di Geoff Keighley sta avendo negli ultimi anni, a conferma che può esistere il rischio concreto che l’E3 scivoli via senza lasciare una traccia decisa come, al contrario, era solito fare nel periodo pre-pandemia.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi mettere le mani su giochi in anteprima, partecipare a eventi esclusivi e scrivere su quello che ti appasiona? Unisciti al nostro staff! Clicca qui e vieni a far parte della nostra squadra!
Caricamento in corso...