Xbox Series X: retrocompatibile al meglio!

Microsoft fornisce ulteriori chiarimenti sulla compatibilità della nuova console con i giochi delle versioni precedenti.

Il direttore della gestione del progetto Xbox Series X, Jason Ronald, ha spiegato in dettaglio come funzionerà la nuova console e fino a che punto sarà pienamente retrocompatibile. La Series X sarà in grado di far girare i giochi di tutte le generazioni Xbox, che vanno dalla piattaforma originale sino ad  Xbox One. Ronald ha affermato, tra le altre cose, che migliaia di giochi saranno giocabili già al lancio su Xbox Series X, e che oltre 100.000 ore di test sono già state effettuate per garantire che i titoli precedenti funzionino bene sulla nuova piattaforma.

Xbox Series X retrocompatibile

Ciò che sembra sorprendente in questo caso della Xbox Series X, è il modo in cui sarà retrocompatibile. Ovvero come migliorerà drasticamente i vecchi giochi, stando alle parole del manager Microsoft:

Il nostro obiettivo è sempre stato quello di consentire ai giocatori di sfruttare le migliori versioni di quattro generazioni di giochi Xbox, già al lancio di Xbox Series X. Questi principi sono stati fondamentali per noi dal primo giorno e hanno influenzato molte delle nostre decisioni di progettazione non appena abbiamo iniziato il viaggio per creare la nostra console più potente e compatibile di sempre.

Ronald ha spiegato che la Series X utilizzerà in particolare la CPU, la GPU e l’SSD della nuova console, il che significa che le funzionalità precedenti come la modalità boost e il downclock non avranno più senso. La piattaforma di nuova generazione sarà in grado di sfruttare appieno la potenza che possiede internamente per tutti i titoli compatibili con le versioni precedenti.

Xbox Series X: retrocompatibile al punto da migliorare i vecchi giochi

Cosa aspettarsi dunque nella pratica? Ronald ha affermato che tutti i giochi delle generazioni precedenti saranno ora anche in grado di supportare l’HDR.

Xbox Series X offre una nuova e innovativa tecnica di ricostruzione che consente alla piattaforma di aggiungere automaticamente il supporto HDR ai giochi. Poiché questa tecnica è gestita dalla piattaforma stessa, ci consente di abilitare l’HDR senza impatto sulle prestazioni del gioco e possiamo anche applicarlo a Xbox 360 e ai titoli Xbox originali sviluppati quasi 20 anni fa, molto prima dell’esistenza [di questo standard].

Xbox Series X retrocompatibile

Non solo i giochi più vecchi avranno visivamente un grande impulso attraverso l’applicazione dell’HDR, ma addirittura anche i frame rate potranno essere aumentati un pò. In alcuni casi potranno persino raddoppiare gli fps originari. 

Se non è rivoluzione next-gen questa, poco ci manca. Di sicuro se tutto ciò fosse confermato in toto, ed avvenisse allo stesso modo anche sul fronte della console made in Japan, la transizione generazionale sarà solo un immensa goduria.

Caricamento in corso...