Doctor Who Magic The Gathering DUE MONDI CHE COLLIDONO

Il Doctor Who sta per sbarcare nell'universo di Magic: The Gathering,

Masters of Evil Tra Dalek e Cybermen Doctor Who incontra Magic the Gathering
Masters of Evil Tra Dalek e Cybermen

Doctor Who? Proprio questo maldestro gioco di parole rappresenta uno dei leitmotiv di successo della serie televisiva britannica di fantascienza più longeva di sempre.

Doctor Who Magic The Gathering | Two is better than one

Divisa in due archi narrativi importanti, La serie del Doctor Who inizia nel 1963 e viene rinnovata per ben 26 stagioni, che verranno poi rinominate “serie classiche” e riprende nel 2005 per poi prosperare fino ai giorni nostri.

Questo simpatico signore del tempo, con l’incredibile abilità di rigenerarsi (ogni rigenerazione corrisponde a un nuovo carattere del personaggio e un nuovo attore ad interpretarlo), e un TARDIS. con cui viaggiare nel tempo e nello spazio (Time ad relative dimension in space) ha incantato innumerevoli generazioni di spettatori, ed io sono tra questi.

Doctor Who incontra Magic The Gathering Il decimo undicesimo e dodicesimo dottore
Il decimo undicesimo e dodicesimo dottore

Visto l’incredibile successo di Mondi Altrove, come poteva sfuggire a Magic: The Gathering, l’occasione di sviluppare un set dedicato al Doctor Who? Ho avuto il privilegio di essere invitato ad una meravigliosa conferenza stampa, in cui Gavin Verhey, principale card designer del set, ci ha illustrato il meraviglioso lavoro svolto in questa collaborazione.

Se non conoscete Magic, mi sto riferendo al popolare Trading Card Game di WIzards of the Coast, che nella visionaria proposta di mondi altrove ha iniziato a proporre ormai da qualche anno dei set di carte dedicate a mondi che esulano MTG, ultima tra questi l’espansione dedicata al Signore degli Anelli, che ha scosso alle fondamenta diversi formati tra cui il Modern e il Pauper.

Questo set dedicato al Doctor Who vive di 4 mazzi commander precostruiti, ognuno con un tema specifico, al quale andare a sommare dei succulenti collector booster ricchi di versione alternative delle carte e chicche spettacolari.

Blast From the Past | Dottori dal primo all’ottavo

Il primo dei 4 mazzi commander precostruiti dedicati al doctor Who è Blast from The Past. Suo il doveroso compito di racchiudere tutte le innumerevoli vicissitudini della serie originale, prendendo in esame l’arco narrativo che va dal 1963 al 1989.

Ci propone senza colpo ferire i primi 8 dottori, che possono essere abbinati ad altrettanti iconici assistenti del dottore, con il ritorno dell’amatissima meccanica companion, in questo caso: Doctor’s companion.

Spiegato in parole semplici, se il nostro comandante è un Dottore, possiamo scegliere un assistente come comandante addizionale. Tutto ciò propone diverse strategie di gioco e un mazzo che può veder modificato il suo stile di gioco in molteplici forme senza dover comprare o aggiungere carte.

Mossa intelligente quella di inserire ben 8 Dottori nel mazzo dedicato alle serie classiche, come incentivo a familiarizzare con gli archi narrativi meno conosciuti ai giorni nostri.

Non mancano carte iconiche e saghe che portano il titolo degli episodi più amati, che ci proporranno di rivivere step by step i momenti salienti delle peripezie del nostro beniamino e della sua ciurma, un plauso va fatto ai card designer che hanno saputo rappresentare splendidamente la lore degli episodi e tradurle in regole di gioco di Magic: The Gathering.

Non mancano carte iconiche e saghe che portano il titolo degli episodi più amati Doctor Who incontra Magic the Gathering
Non mancano carte iconiche e saghe che portano il titolo degli episodi più amati

Timey-Wimey | Dottori dal nono all’undicesimo

Doctor Who vive il suo rilancio nel 2005 grazie al nono Dottore e alla sua assistente Rose. Pronti per un mazzo Jeskai in grado di manipolare il tempo fin dalle sue fondamenta?

Il Nono, Decimo e Undicesimo Dottore ci propongono la meccanica Time Travel, che ci riporta al concetto di sospendere la magie e manipolarne i segnalini, assieme naturalmente a vanishing counters e chi più ne ha più ne metta.

Questo precostruito rappresenterà la scelta più gettonata per collezionisti e appassionati della nuova serie televisiva, in quanto ci propone i Dottori più amati e le meccaniche più amate dai giocatori di Commander e non nego di volerlo prendere anche io alla release.

Tutto questo naturalmente può sinergizzare brutalmente con “Blast from the past”, andando a proporre accoppiate di Dottori e Companion dove solo la fantasia rappresenta un limite. Per questo motivo credo che gli appassionati debbano necessariamente acquistare almeno due precostruiti.

Paradox Power | Dodicesimo e tredidicesimo Dottore

Solo due dottori nell’ultimo deck a tema “buoni” del Doctor Who, che ci propone un meraviglioso Temur, ovvero colori verde, blu e rosso. Il tema del mazzo, come si evince dal titolo è il paradosso.

Ogni qualvolta lanceremo una magia da ovunque ma non dalla mano, metteremo un segnalino +1/+1 su una creatura bersaglio. Naturalmente a permetterci di lanciare magie al di fuori della mano è pronta a intervenire Yasmin Khan.

La sinergia tra questo companion e il Tredicesimo Dottore è evidente, in quanto Yasmin ci permetterà, tappandola, di esiliare la prima carta del grimorio e lanciarla fino al prossimo end step.

Anche in questo precostruito non mancano carte iconiche e momenti chiave delle stagioni dedicate e un Peter Capaldi Rock ‘n Roll, chitarra alla mano, anche lui pronto a proporci meccaniche lanciando carte al di fuori della mano.

Masters of Evil | Tra Dalek e Cybermen

Come non scegliere una shell grixis per confezionare un mazzo commander volto a rappresentare le imperiture minacce che il Doctor Who è chiamato ad affrontare?

Questo mazzo, capitanato da Davros, creatore dei Dalek, è ricolmo di villain e aberrazioni provenienti da tutto il multiverso. Immancabilmente troviamo il Maestro, acerrimo nemico del Dottore in molteplici sue incarnazioni, pronto a lasciare all’avversario la peggior scelta possibile.

Il concetto del mazzo è costruito intorno alla meccanica: Villanous Choiche. Ricordate quando al dottore viene infinite volte detto: Scegli! o questo pianeta o i tuoi amici? Tutto ruota attorno a questo concetto.

Lasceremo i nostri avversari scegliere tra diversi possibili effetti, naturalmente malvagi e disastrosi, mentre porteremo avanti il nostro malvagio piano per trionfare al tavolo da gioco. A mio avviso mazzo divertentissimo, che replica l’accesa rivalità tra il Doctor Who e le sue nemesi, in grado di portare la diplomazia sul tavolo da gioco.

Masters of Evil Tra Dalek e Cybermen Doctor Who incontra Magic the Gathering
Masters of Evil Tra Dalek e Cybermen

Il Set dedicato al Doctor Who è a mio avviso semplicemente meraviglioso, in grado di rappresentare alla perfezione in termini di gioco le accese battaglie tra i signori del tempo e i loro nemici, ed emozionarci con carte iconiche, momenti salienti di uno dei miei brand preferiti e tanto tanto power level sui tavoli da gioco di tutto il mondo. Il 13 Ottobre tutti pronti per la release di Magic: The Gathering dedicata al Doctor Who, acquistabile online o nei negozi dedicati.

[Ordina il tuo mazzo qui e beccati qualche giusto consiglio su come iniziare MTG qui]

Ti è piaciuto quello che hai letto? Vuoi mettere le mani su giochi in anteprima, partecipare a eventi esclusivi e scrivere su quello che ti appassiona? Unisciti al nostro staff! Clicca qui per venire a far parte della nostra squadra!

Potrebbe interessarti anche

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments