Atlus mira a creare un suo nuovo titolo “cardine”

Quanto segue arriva da una serie di interviste di Famitsu.

ATLUS è solo una delle compagnie intervistate da Famitsu per lo speciale di fine anno: più di 127 creatori, infatti, sono stati interpellati per tirare un po’ le somme di quest’anno ma soprattutto per azzardare una minima previsione del 2022 alle porte.

Atlus

Il product manager del primo reparto creativo di Atlus, Shinjiro Takada (responsabile, fra gli altri, di Shin Megami Tensei e Etrian Odyssey), si è espresso così:

Io scelgo “sfida” come parola chiave del 2022, la sfida che siamo pronti ad accettare nell’inseguimento di una speranza, quella di creare un nuovo titolo cardine per Atlus. Tutti noi di Atlus stiamo lavorando sodo per sviluppare questo gioco, in modo che sia interessante e soddisfacente per tutti, quindi attendetelo con noi.

 Non si parla solo di speranze nel 2022, per Atlus, però:

Lo sviluppo di Shin Megami Tensei V è concluso e questo significa che ho modo di prendere un attimo di respiro, però sono sicuro che quest’anno (2022) saremo in grado di annunciare un titolo.

Per chi ha la memoria lunga, già nel Dicembre 2020 Takada aveva espresso la voglia e la speranza di annunciare nuovi titoli Atlus nel 2021: nello svolgersi di quest’anno i giochi che abbiamo visto annunciati dalla compagnia nipponica sono stati il porting per Nintendo Switch di 13 Sentinels: Aegis Rim e Persona 4 Arena Ultimax Remastered. Ovviamente non possiamo sapere se è questo ciò che sperava di annunciare Takada durante quest’anno o se diversi titoli sono stati rimandati e quindi sono ancora a noi ignoti.

Atlus

Per quanto riguarda le nostre teorie, Takada potrebbe star parlando di Project Re Fantasy, annunciato circa 5 anni fa e il cui sviluppo, secondo un rumor, avrebbe raggiunto il suo apice negli ultimi 2 anni.

Caricamento in corso...