Assault Android Cactus

In un periodo in cui si aspettano grandi titoli che alzano l’hype, ecco arrivare alla nostra attenzione un action game dalle aspettative modeste ma dal grande potenziale di intrattenimento. Infatti Assault Android Cactus si presenta come un indie che potrebbe dare l’idea di essere il solito giochino da iniziare e finire in giornata, giusto per rompere la monotonia, ma in realtà nasconde ben altro. Con il passare dei livelli il gioco inizia a dare il meglio di sé, accompagnato da una colonna sonora che non stanca mai e che sa incoraggiarci a dare il meglio.
Storia
Il titolo, nonostante abbia notevoli punti interessanti, si riesce ad accostare anche a un pubblico più infantile grazie a una trama semplice e priva di presupposti molto complicati. La storia inizia con un messaggio di allarme da parte di un cargo spaziale che segnala un attacco interno da parte di forze robotiche. Per risolvere tale problema viene inviata l’agente speciale Cactus, la quale, una volta entrata nella gigantesca nave e aver salvato un gruppo di membri dell’equipaggio, si pone l’obiettivo di  fermare il computer centrale, posto dall’altro lato della nave, che è andato in avaria e sta rivoltando le macchine della struttura contro gli umani stessi. Indubbiamente una trama semplice, ma che non deve dare troppi spunti in modo tale da poter lasciare lo spazio a un gameplay frenetico in grado di variare con la scelta dei vari personaggi giocabili.
Assault Android Cactus Recensione
Personaggi
La caratteristica più riuscita del gioco, che rende possibile una differenziazione costante della partita, è il roster di personaggi giocabili, i quali variano dalla protagonista, Cactus, ai vari componenti che si incontrano durante l’avventura. Ognuno di essi è dotato di un’abilità diversa sia per quanto riguarda l’attacco principale che per quello secondario, dando la possibilità di cambiare personaggio ogni volta che si vuole, sperimentando veri e propri metodi di gioco a seconda della situazione.

Assault Android Cactus Recensione

Gameplay
Ciò che rende il titolo una vera sfida per sé stessi, e perché no anche con gli amici grazie alla modalità co-op locale, è il gameplay. Semplice, intuitivo e incredibilmente fluido: non avremo bisogno di altro se non i pulsanti di movimento e il mouse per prendere la mira e sparare i colpi. Questi possono essere primari con colpi infiniti, e secondari con una barra di sovraccaricamento ma decisamente potente. Vi sono poi moltiplicatori di punteggio e power up momentanei che rendono la partita più frenetica onde evitare di arrivare al fatidico game over causato dallo scaricamento della batteria dell’armatura del nostro personaggio
      Assault Android Cactus Recensione
[signoff icon=”quote-circled”]Witch Beam ha decisamente proposto un titolo interessante e con buone idee che rendono il gioco appetibile a un fascia di età davvero varia, mettendo in competizione il giocatore in ogni singolo livello per cercare di superarsi, unito a un difficoltà crescente che mette alla prova anche i nervi più saldi. [/signoff]
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments