WRC 9

WRC 9 – Recensione Nintendo Switch

Recensito su Nintendo Switch
Vai alla scheda di WRC 9

WRC 9 è il noto simulatore rallystico prodotto da Kylotonn Games ed edito da Bigben Interactive. Abbiamo già parlato su questi schermi della versione del videogioco per console domestiche e PC, ora è tempo di passare al portatile. Questa versione per Nintendo Switch va ad aggiornare WRC 8, predecessore ben poco fortunato. Purtroppo, lo diciamo subito, non possiamo dare colpe agli sviluppatori per ciò che andremo ad analizzare: chiedere di far girare un titolo come questo su una console come Nintendo Switch è una richiesta decisamente azzardata. Diciamo subito che rispetto al capitolo precedente, comunque, i miglioramenti si vedono… per il resto, beh, diamo un’occhiata!

WRC 9

Dalle categorie minori al WRC

La modalità carriera di WRC 9 è identica a quella proposta su console domestiche e PC. Dovrete gestire ogni aspetto della programmazione della stagione, partendo dalle giornate di allenamento, passando per la scelta della vettura e dei rapporti con gli elementi del team. Partiamo subito col dire che non si tratta di un gioco facile. Scordatevi di salire in macchina e vincere speciali a ripetizione: dovrete passare del tempo ad allenarvi e a capire bene le reazioni della vettura, in relazione al tipo di superficie e alle condizioni dell’asfalto. In modalità portatile le scritte dei menù potrebbero risultare un po’ piccoline per qualcuno, mentre i menù sono facilmente accessibili e fruibili. I problemi, purtroppo, arrivano proprio nel momento in cui si passa all’azione.

Simulazione di rally… con i tasti?

Prendere in mano un gioco come WRC 9 e guidare con i tasti del pad è qualcosa che fa oggettivamente male al cuore. Stiamo parlando di quella che, probabilmente, è la miglior simulazione di rally in circolazione, non di un qualsiasi arcade messo lì a fare numero. La configurazione dei tasti di default prevede l’acceleratore su ZR e il freno su ZL, ma come ben sappiamo Nintendo Switch ha tasti “on-off”, nessun tipo di gradualità di azionamento o regolazione possibile. Questo elemento è totalmente in contrasto con un titolo che fa della simulazione il suo concetto cardine. La differenza tra una curva presa bene e un triplo cappottamento con macchina distrutta è spesso determinata da un pelo di gas in più o in meno.

WRC 9

Si può parzialmente risolvere il problema utilizzando un controller, ma quando si parla di console portatile è un discorso delicato che dà fastidio a più di un appassionato. Riprogrammare completamente l’assegnazione dei tasti pone problemi di diversa natura: se spostate l’acceleratore e il freno sull’analogico di destra, ad esempio, dovrete spostare anche il freno a mano dal tasto A. Se considerate che, normalmente, l’analogico di destra gestisce la telecamera mobile,  capite che si risolve il problema da una parte ma ve lo ritrovate dall’altra. E i problemi sono appena iniziati!

Grafica e Audio

Il comparto grafico è la nota più dolente in assoluto riguardo a WRC 9 su Nintendo Switch. Questo è uno dei rarissimi casi in cui l’hardware corre letteralmente dietro al motore grafico, in maniera totalmente folle e inaspettata per il giocatore. Questo vuol dire che la creazione dell’ambientazione, assolutamente fondamentale in giochi che fanno della velocità di reazione e del tempismo il loro punto nevralgico, avviene in ritardo rispetto all’occhio del pilota. In parole povere, vi troverete spesso a percorrere una curva vedendo comparire all’improvviso alberi, sassi, muretti e qualsivoglia genere di ostacolo naturale. Al secondo cappottamento causato da elementi apparsi dal nulla, la tentazione di lanciare la console aumenta prepotentemente. Sull’audio, infine, niente da dire: è fedele e anche molto ben implementato.


È sempre antipatico dover dare voti bassi a uno sviluppatore per colpe che non sono del tutto sue. Purtroppo Nintendo Switch non è una console all’altezza di un titolo come WRC 9. Non ce ne vogliano gli appassionati della grande N, ma la nuda e cruda realtà è questa. Se volete godervi al 100% questo titolo, recuperatelo su PS4 o One X. Ancora meglio se possedete una console next gen. Su Nintendo Switch, la frustrazione sarebbe troppo alta per permettervi di poter arrivare lontano. Lasciate perdere e passate oltre.

6

Pro

  • Meglio di WRC 8
  • Gioco su licenza ufficiale

Contro

  • Graficamente l'hardware di Switch proprio non ce la fa
  • Giocabilità azzerata dai controlli non all'altezza
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments