HP Omen X Desktop – Recensione

Grazie ad HP abbiamo potuto testare l’HP Omex X versione desktop, un potente PC che a più di un anno dalla sua uscita sul mercato è ancora estremamente competitivo. Dal look non propriamente sobrio, l’HP Omen X è un prodotto d’Élite (2.999€ il suo prezzo) che vi permetterà di avere altissime prestazioni nel mondo del gaming.

HP Omen X

Un cubo posizionato in modo obliquo con due piedi a fare da appoggio e sostegno: questa è la forma del case che vi troverete davanti non appena lo rimuoverete dalla confezione. Probabilmente  questa scelta di forme, che certo non piacerà a tutti, è l’unico neo che si può trovare in questa impressionante macchina da guerra. Un approccio aggressivo quello di HP, quasi a voler sottolineare lo stile che contraddistingue i giocatori che vorranno possedere l’HP Omen X. Non stiamo infatti parlando di una macchina pensata per i casual gamer. Maingear, nome ricorrente in ambito PC, è la scelta fatta da Hp per occuparsi del case, che in termini di materiali e resistenza è assolutamente una garanzia. Circa 30 Kg di pura potenza dunque vi aspettando in quello che vuole essere un punto di riferimento, un benchmark come si dice oggi nel mondo del gaming hardcore. Sempre rimanendo in tema case, l’ultimo dettaglio riguarda l’illuminazione: 4 LED frontali a fare da contorno alle ventole di areazione completamente personalizzabili negli effetti e nel colore grazie al software OMEN Control inserito nel PC. Nel caso in cui si scelga la versione con l’interno visibile, anche quest’ultimo è illuminato dai fluidi di raffreddamento. Le dimensioni sono: 50,42 x 40,6 x 51,53.

Per quanto riguarda le connessioni e gli slot per lo storage, il tutto è posizionato nella parte destra e nella parte posteriore del case; nella parte destra troviamo jack per microfono e cuffie, due USB 3.0, due 3.0 Type C e il lettore di schede di memoria. Sotto alle connessioni frontali ci sono gli slot per gli hard disk e gli SSD. Nella parte posteriore invece ci sono sei USB 3.0, una porta Gigabit LAN, uscita audio analogica e ottica e un aggancio Kensington Lock. Inoltre troviamo le connessioni alla scheda video, che per la versione italiana è la GTX 1080. Per quanto riguarda le più importanti specifiche di ciò che troviamo all’interno del case, segnaliamo la CPU Intel Skylake i7 6700K overcloccabile e il sistema di raffreddamento a liquido. Sicuramente performanti anche la scheda NVIDIA GTX 1080 Founders Edition con 8GB di RAM GDDR5X, un SSD NVMe M.2 da 256 GB e un disco meccanico da 2 TB con 16 GB di RAM DDR4 a 2133 MHz.

HP Omen X

Per quanto riguarda le prestazioni il PC ci ha pienamente soddisfatto, con CPU e GPU che permettono un gaming fluidissimo fino alla risoluzione di 2K; spingendosi oltre purtroppo incominciano a vedersi i limiti dell’i7 6700K che per forza di cose vi costringerà a qualche piccolo compromesso. Nei nostri test su Battlefield 1, Rainbow Six Siege (con patch installata per texture ad alta definizione) e The Witcher 3 spingendosi sui 4K con settaggi ad Ultra abbiamo mantenuto degli fps medi piuttosto bassi, di contro tornando a una risoluzione di 2K con settaggi ad Ultra le prestazioni sono risultate granitiche con fps raramente scesi sotto i 50/55.


L’HP Omen X è sicuramente uno dei PC desktop d’élite più performanti che si possano scegliere nella sua fascia di prezzo. Al netto di uno stile aggressivo che risulta essere non sempre adatto a tutti gli ambienti e a tutti i gusti, le performance e i suoi componenti lo rendono una delle migliori scelte per chi vuole potenza e qualità senza eccessivi compromessi. Quasi come a dimostrare di cosa è capace HP quando mostra i muscoli, l’HP Omen X a distanza di tempo dall’uscita si è dimostrato un puro concentrato di attenzione ai dettagli e alle esigenze del videogiocatore.

Caricamento in corso...