Razer Raiju Ultimate PS4 Controller – Recensione

Razer Raiju Ultimate è un controller dalle mille funzioni e personalizzazioni. Il controller si adatta bene ad ogni tipologia di gioco, a patto di spendere del tempo nel configurarlo al meglio.

Sony con l’uscita di PlayStation 4 ha aggiornato quello che era il suo iconico controller introducendo la sua quarta versione, ovvero il DualShock 4. La sua quarta incarnazione è molto differente da quelle precedenti: presenta un’ergonomia migliore, un peso ridotto e un design rivisitato. Sony ha inoltre introdotto un touchpad dove, a seconda del gioco, avremmo degli effetti diversi quando ci passeremo sopra con il dito.

Un prodotto davvero eccellente e migliore rispetto ai suo predecessori.

Razer Raiju Ultimate

Nonostante Dualshock 4 sia ottimo, ci sono controller di altre aziende che sono ancora migliori. Sony ha infatti concesso le sue licenze a produttori di terze che hanno creato la loro visione di controller per PlayStation 4, spesso molto diversi da Dualshock 4.

Quando Razer ci mette del suo, di sicuro ne uscirà un prodotto davvero eccellente. Il noto produttore di periferiche ci ha provato di nuovo e ha aggiornato quello che era il suo miglior controller per PS4 e PC dando vita a Razer Raiju Ultimate.

Ottimi materiali, ottima ergonomia, LED RRGB, bundle estremamente curato, tante features, dimensioni generose così come il prezzo: queste sono le caratteristiche principali di Razer Raiju Ultimate. Anche la confezione è abbastanza compatta ma curata in ogni minimo particolare.

Razer Raiju Ultimate

Nella parte frontale, su di uno sfondo blu, troviamo una bellissima immagine del prodotto e sotto di esso il nome, mentre nella parte posteriore troviamo tutte le principali caratteristiche.

Razer Raiju Ultimate

Il bundle è estremamente ricco per quanto riguarda un controller. Una volta aperta la confezione troviamo Razer Raiju Ultimate all’interno di una custodia da trasporto semi-rigida e semi-imbottita.

Razer Raiju Ultimate

All’interno della confezione troviamo anche un D-Pad inclinato e due levette intercambiabili di varie forme e altezza. Dentro la confezione è presente il cavo USB – Micro USB per la ricarica o per la connessione wired del controller. Abbiamo anche un manuale rapido di istruzioni e due sticker Razer.

Razer Raiju Ultimate

Razer Raiju Ultimate è compatibile sia con PlayStation 4 che per PC, e in entrambi è possibile eseguire l’accoppiamento tramite Bluetooth oppure utilizzarlo sfruttando l’apposito cavo in dotazione. Sul retro del controller troviamo una levetta dove sarà possibile selezionare tra PC, PS4 o USB; funzione estremamente utile perché se utilizzeremo Razer Raiju Ultimate sia con la console che con il computer tramite bluetooth, non vi sarà bisogno di eseguire l’accoppiamento ogni volta.

Razer Raiju Ultimate

Razer Raiju Ultimate come detto poco fa, ha un peso non indifferente, ma al tempo stesso offre un’ottima ergonomia. I materiali di cui è composto son per la maggior parte plastica gommata, molto piacevole al tatto in grado di offrire un ottimo grip di tenuta. Solo la parte posteriore, dove trovano posto i vari grilletti, è composta di plastica dura, ma leggermente ruvida in modo da non rendere il controller scivoloso.

Razer Raiju Ultimate

Sul frontale del controller troviamo i quattro pulsanti di azione, il D-Pad intercambiabile, i due stick analogici, i pulsanti Share e Options, il pulsante PS e la Touch Bar. Quest’ultima è circondata da una striscia Led RGB e sarà possibile cambiare la colorazione tramite apposita app oppure in tempo reale utilizzando il controller.

Poco più sotto gli stick analogici, sono presenti altri quattro pulsanti, uno per cambiare il profilo, uno per eseguire l’accoppiamento con la console o il PC, uno per cambiare colore alla striscia Led e l’ultimo infine per bloccare le varie impostazioni.

Razer Raiju Ultimate

Razer Raiju Ultimate oltre ad avere i classici grilletti dorsali, ovvero L1, R1, L2 e R2, ne ha a disposizione altri quattro, indicati con le diciture M1, M2, M3, M4, completamente personalizzabili a secondo dell’esigenze dell’utente. Razer non ha davvero badato a spese e ha costruito un controller che si adatti completamente alle mani dell’utente finale.

Razer Raiju Ultimate

Come detto qualche paragrafo più in su, possiamo cambiare sia il D-Pad che le levette analogiche in modo da metterne di differenti. La sostituzione è davvero semplice, essi infatti sono dotati in un magnete e quindi basterà tirare con una discreta forza per rimuovere quelli già esistenti per poi inserire quelli nuovi.

Razer Raiju Ultimate

Razer Raiju Ultimate è personalizzabile in ogni suo aspetto e al suo interno integra una memoria dove è possibile salvare fino a quattro profili diversi e azionarli mediante l’apposito pulsante posto sul pad. Per accedere alle impostazioni di Razer Raiju Ultimate avremo bisogno dell’apposita app per smartphone, disponibile sia per iOS che Android: il suo nome è Raiju, ed è estremamente semplice e intuitiva da utilizzare. Per iniziare a personalizzare il nostro Razer Raiju Ultimate bisognerà prima accoppiarlo allo smartphone tramite Bluetooth.

Una volta eseguito ciò, dall’app possiamo accedere ai quattro profili preimpostati, modificarli, crearne dei nuovi, modificare il comportamento dei quattro grilletti dorsali in modo da creare delle Macro, modificare il colore del Led, l’intensità della vibrazione e anche la sensibilità degli stick analogici. Con l’app Raiju avremo il pieno controllo del nostro pad e possiamo modificalo in ogni suo minimo aspetto.

Tutto molto bello e costoso, ma come si comporta Razer Raiju Ultimate durante le nostre battaglie? Lo abbiamo testato su molteplici giochi, utilizzandolo sia su PlayStation 4 che su PC. Il controller se utilizzato così, senza modifiche alcune risulta un po’ ostico, perché gli stick analogici, sono estremamente sensibili. Nulla di preoccupante perché possiamo modificare la sensibilità sia delle impostazioni del videogioco che da quelle del controller.

Abbiamo creato diversi profili e macro in modo che Razer Raiju Ultimate si adatti al meglio a qualsiasi tipo di videogioco. L’ergonomia è davvero ottima e dopo ore di intenso utilizzo non abbiamo sentito né le mani né i polsi affaticati, nonostante il peso considerevole del Pad. Abbiamo sostituito anche le levette analogiche mettendone due di dimensioni più generose, in modo da avere una maggiore precisione e rapidità durante i giochi FPS.

Razer Raiju Ultimate


Razer Raiju Ultimate è un controller davvero eccellente e che si adatta benissimo a ogni tipo di gioco, ma bisogna lavorarci su a livello di personalizzazioni in modo da trovare il giusto equilibrio per tutto e se necessario creare e salvare più profili. Il bundle è degno di un controller di questa fascia di prezzo, così come lo sono i materiali. L’accoppiamento bluetooth sia tramite PlayStation 4 e PC è davvero semplice. Ottima anche l’app per smartphone che ci permetterà di controllare ogni minimo dettaglio del nostro Razer Raiju Ultimate. Unica nota dolente è che se volgiamo utilizzare le cuffie tramite l’apposito jack, bisognerà obbligatoriamente collegare il pad tramite cavo USB.

Se non badate a spese e volete un controller che costi quasi come la vostra console, potete acquistare Razer Raiju Ultimate su Amazon alla modica cifra di 199,99€.

Caricamento in corso...