Pokémon Go: Come battere Giovanni (novembre 21)

Vai alla scheda di Pokémon GO

Salviamo un altro leggendario ombra

Questo novembre su Pokémon GO sarà possibile portare a termine la missione speciale “Birbanterie incomprese” che si concluderà con lo scontro contro Giovanni, dandoci l’opportunità di catturare un Lugia Ombra.

Per alcuni però battere il leader del team Rocket potrebbe essere più facile a dirsi che a farsi, dunque ecco una guida a quali Pokémon scegliere per sconfiggere uno degli avversari più ostici di Pokémon GO.

Pokemon Go Giovanni Lugia

Giovanni inizierà, come sempre, con il suo fido Persian e chiuderà il combattimento con Lugia. Al secondo round potrebbe mandare in campo uno tra tre diversi pokémon, quindi non è possibile prevedere al 100% la sua formazione. Per costruire meglio la squadra potreste iniziare il combattimento, superare Persian e dare un’occhiata al secondo pokémon, e se la situazione è sfavorevole abbandonare per poi tornare ad affrontarlo.

Di seguito vi riportiamo i migliori counter da schierare.

1° round

  • Persian: può utilizzare attacchi veloci di tipo Normale o Buio, ed è debole ad attacchi Lotta. Tyranitar è ottimo per minimizzare i suoi attacchi, ma per un effetto più rapido potreste voler puntare su pokémon Lotta come Machamp, Lucario e Conkeldurr in modo da far usare a Giovanni i suoi due scudi già da subito, e potranno fronteggiare Rhyperior subito dopo. Nel caso ci sia Kingler, invece, potreste optare per un buon Sirfetch’d con Fendifoglia.

2° round

  • Kingler: potreste contrapporgli pokémon Erba come Ludicolo, Leafeon, Abomasnow, Meganium, Torterra; anche Venusaur va bene, ma fate attenzione al round finale perché Lugia potrebbe avere Extrasenso come attacco veloce. Una scelta più efficace per affrontare anche l’ultimo scontro potrebbe essere un pokémon Elettro come Ampharos, Magnezone, Luxray, Raikou, Zapdos, Zekrom.
  • Rhyperior: ha diverse debolezze, ma Erba e Acqua fanno male il doppio, quindi in alternativa  un pokémon Lotta del primo turno puntate su Torterra, Gyarados, Swampert, Gourgeist, Leafeon, Meganium, Kyogre.
  • Nidoking: debole agli attacchi di tipo Terra, Acqua, Psico e Ghiaccio, è quello che “stacca” maggiormente rispetto al primo round, quindi potreste dover effettuare un cambio. Degli ottimi counter, anche in previsione del terzo scontro, sono: Excadrill, Empoleon, Gengar, Stunfisk, Sandslash di Alola, Metagross, Rhyperior, Kyogre.

3° round

  • Lugia: se i pokémon schierati in precedenza non sopravvivono all’ultima fase contro Lugia, è il momento di chiudere i conti con Magnezone, Tyranitar, Aggron, Golem di Alola, Electivire, Melmetal, Raikou, Yveltal, Zacian.

Pokemon Go Shadow Lugia


Ecco la nostra guida per scegliere quali Pokémon scegliere per sconfiggere uno degli avversari più ostici di Pokémon GO.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments