Shadow of the Colossus – Sconfiggere il secondo Colosso

Vai alla scheda di Shadow of the Colossus

Per abbattere il secondo Colosso in Shadow of the Colossus potremo sfruttare appieno l’arco. Affrontiamo The Mammoth, il Mammut!

Dopo aver sconfitto il primo Colosso di Shadow of the Colossus verrete teletrasportati nuovamente nella sala degli idoli all’interno del Santuario del Culto. Le voci vi suggeriranno di cercare la grotta in riva al mare, la quale non dista molto dalla vostra posizione attuale.

Shadow of the Colossus

Uscite dal Santuario e, una volta davanti all’ingresso, alzate la vostra spada e subito noterete che il fascio di luce azzurra vi indicherà di procedere verso nord. Seguite la luce guida, la quale vi indicherà di cavalcare in direzione dell’enorme ponte che domina l’orizzonte, proprio quello che avete attraversato all’inizio per raggiungere le lande desolate dove vi trovate ora. Proprio sotto il grande ponte, verso sinistra, ne troverete un altro più piccolo, sempre di pietra, che attraversa un grande crepaccio. Imboccatelo e, quando lo attraverserete, spostando la visuale verso il basso scorgerete il mare e la spiaggia proprio sotto di voi.

Shadow of the Colossus

Dopo che avrete raggiunto la fine del ponte seguite il sentiero a destra che, abbassandosi, vi porterà fino alla riva del mare. Successivamente dirigetevi in direzione del muro sempre verso destra e a questo punto il The Mammoth, il secondo Colosso di Shadow of the Colossus, esploderà letteralmente dalla parete di roccia puntando nella vostra direzione.

Il primo punto debole del Colosso si trova proprio sotto i suoi piedi e dunque dovrete aspettare che lui li alzi prima di attaccare. Potrete colpire il punto debole sia frontalmente ma anche da dietro il Colosso, l’importante è che aspettiate di avere campo libero. In queste circostanze l’arco è l’arma più efficace perché potrete attaccare mantenendo una certa distanza senza rischiare di essere calpestati dal Colosso; oltretutto colpire sotto il piede della bestia risulta essere praticamente impossibile con la spada. In ogni caso vi consigliamo di mirare i punti deboli delle zampe posteriori in modo che, quando egli cadrà su un ginocchio, riusciate ad arrampicarvi più agilmente sulla zampa per raggiungere poi la spina dorsale “rocciosa” e continuare fino alla testa. È possibile arrampicarsi anche dalle zampe anteriori, ma la successiva arrampicata sarà più lunga e difficoltosa.

Una volta che sarete appesi al suo corpo il Colosso farà di tutto per farvi cadere, dunque ricordate sempre di aggrapparvi con forza al suo pelo con R1 quando la bestia inizierà a scuotersi energicamente.

Shadow of the Colossus

Dopo la lunga scalata sul corpo del Colosso e lungo tutta la sua spina dorsale rocciosa raggiungerete finalmente la testa, dove si trova il secondo punto debole, sempre illuminato di azzurro. A questo punto caricate l’attacco con la spada e continuate a colpire finché il marchio non brillerà più; così facendo la salute del Colosso si ridurrà circa fino a metà. A questo punto potrete passare al terzo e ultimo punto debole del secondo Colosso di Shadow of the Colossus.

Tornate indietro lungo la spina dorsale rocciosa dirigendovi verso il coccige dove vedrete il punto debole. Caricate l’attacco con la spada e continuate a colpirlo finché il Colosso non cadrà, sconfitto. Completando questa seconda sfida sbloccherete il trofeo “The Mammoth”.

Ora che avete abbattuto anche il secondo Colosso di Shadow of the Colossus vi diamo appuntamento alla prossima sfida dove dovremo fronteggiare The Knight, il Cavaliere! Invece se volete leggere la nostra recensione del gioco seguite questo link.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments