FIFA 22 – Recensione giocatori: Nicolò Barella (IF)

Vai alla scheda di FIFA 22

Parte ufficialmente la nostra nuova rubrica dedicata alle recensioni dei giocatori di FIFA 22: iniziamo con Barella!

FIFA 22 sta riscuotendo un successo incredibile. Il nuovo capitolo del brand targato Electronic Arts, al netto dell’apprezzamento più o meno sentito di appassionati e addetto ai lavori, sta mettendo tutti d’accordo sotto il punto delle vendite. Al di là di tutto, infatti, il primo FIFA “veramente next-gen” sta macinando numeri record in termini di distribuzione, in particolare nel nostro Paese e nel Regno Unito, in cui è stabilmente al comando delle classifiche di vendita da ormai due settimane. È innegabile che buona parte del successo del titolo è legato a quello della modalità regina della produzione, ossia FIFA Ultimate Team, diventato ormai un gioco nel gioco e per molti giocatori il vero “senso” di FIFA in sé.

Noi di Gamesource abbiamo sempre dedicato al titolo grande attenzione e, con l’arrivo di FIFA 22, vogliamo estendere il nostro lavoro, portandovi un contenuto esclusivo e innovativo, almeno per quel che riguarda la nostra sfera di competenza: le recensioni dei singoli calciatori.

FIFA 22

Sì, avete capito bene. Siete dubbiosi se acquistare o meno un giocatore o vorreste sapere se la nuova versione di uno o l’altro atleta vale la pena di essere provata? Niente paura, da oggi ci siamo anche noi! E chiaramente, per cominciare non potevamo non prendere in esame una delle carte più forti provate finora: Nicolò Barella dell’Inter, nella sua versione IF (inform).

Nota bene: il voto complessivo NON è una media dei voti parziali.

 


Fase offensiva: 7,8/10

Partiamo subito col dirvi che, in questa versione in particolare, il centrocampista dell’Inter è uno dei giocatori con cui abbiamo avuto maggiori profitti nella fase offensiva, al di là di quelle che possono sembrare le sue statistiche. Barella è infatti un giocatore incredibilmente veloce e agile, in stile Kantè per fare un paragone (gli esperti di FIFA capiranno!), onnipresente in mezzo al campo e abilissimo nell’inserirsi nell’area avversaria anche in maniera automatica. A differenza del campione francese con cui l’abbiamo paragonato, però, Barella è decisamente più forte nella fase d’attacco, grazie a degli ottimi piedi che gli consentono sia di imbeccare i compagni squadra sia di finalizzare in prima persona.

Il numero 23 dell’Inter possiede infatti un buon tiro, soprattutto in termini di potenza, e una volta arrivato in area, grazie alla combinazione di velocità e potenza può diventare veramente un’arma in più. Le pecche della carta, però, ci sono. Esse sono rappresentate dalla voce tre stelle skill sia al piede debole sia alle mosse abilità, che lo rendono meno imprevedibile in mezzo al campo, specialmente, appunto, in quella offensiva. Buoni i workrate: l’alto-alto si fa sentire, anche se proprio in attacco lo limita un minimo.

FIFA 22


Fase difensiva: 9/10

Sul “lato debole” del campo, per usare un termine cestistico, il giovane centrocampista italiano è sicuramente una garanzia. Veloce, abilissimo nel piazzarsi sulle linee di passaggio, bravo nel leggere i movimenti degli avversari e soprattutto abile nel tenergli sempre testa, il numero 23 ex Cagliari rappresenta senza mezzi termini la miglior scelta per il ruolo di CC per una squadra di Serie A di questo FIFA 22. Barella riesce a unire in maniera eccellente velocità e potenza ma soprattutto, come dicevamo anche prima, a fare la differenza è il fatto che il giovane centrocampista sia praticamente onnipresente in mezzo al campo.

Ciò è chiaramente dovuto ai workrate “Alto-Alto” che fa si che il giocatore sia automaticamente spinto a fare avanti e indietro in mezzo al campo, ma non è solo questo. Barella ha una marcia in più, è affidabile e raramente sbaglia gli interventi, sia a livello di piazzamento sia a livello di rapidità di esecuzione. Il difetto maggiore della carta, forse l’unico, è legato ai contrasti. In qualche occasione, specialmente quando la resistenza inizia a scemare, perde qualche contrasto di troppo, lasciando così all’avversario uno spazio che potrebbe risultare fatale. Per tal motivo vi invitiamo a mettergli come istruzione quella di rimanere dietro in attacco, magari affiancandolo a un CC più offensivo e dargli così le chiavi della difesa in maniera assoluta.

FIFA 22


Punti di forza:

  • Agilità
  • Capacità di inserimento
  • Lettura difensiva
  • Intercettazioni
  • Passaggi

Punti deboli:

  • Tiri da fuori
  • Workrate
  • Tre stelle skill e piede debole
  • Qualche contrasto perso di troppo

Valutazione complessiva: 8,7/10

Nicolò Barella in versione IF è senza dubbio il miglior centrocampista della Serie A. Il giocatore è infatti incredibilmente completo su entrambi i lati del campo, mostrando qualche limitazione soltanto nella fase di conclusione e nelle movenze, penalizzato dalla voce “3 stelle” alle mosse abilità. Per il resto, se avete un team di Serie A, non potete assolutamente lasciarvi scappare quello che è il b2b (box to box) perfetto, capace di portarvi a grandi risultati per i prossimi mesi, magari fino all’arrivo dei TOTY.